Search here...
TOP
Blog Homepage Libri

Una storia Straordinaria, Galdino

Trama: Luca e Silvia sono due ragazzi come tanti che vivono vite normali, apparentemente distanti. Eppure ogni giorno si sfiorano, si ascoltano, si vedono. I sensi percepiscono la presenza dell’altro senza riconoscersi, fino a quando qualcosa interrompe il flusso costante della vita: Luca perde la vista e Silvia viene aggredita in un parcheggio. La loro vita, sconvolta, li porta a chiudersi in un’altra realtà e il destino sembra dimenticarsi di loro. Tuttavia, due anni dopo, la loro grande passione, il cinema, li fa incontrare per la prima volta e Luca e Silvia finiscono seduti uno accanto all’altra alla prima di un film d’amore. I due protagonisti, feriti dalle vicissitudini degli eventi passati, si ritrovano, così, loro malgrado, a vivere una storia fuori dall’ordinario.

Ma l’amore può essere tanto potente da superare i confini dei nostri limiti e delle nostre paure? E il destino, quando trova due anime gemelle, riesce a farle rialzare e camminare insieme? Un’intensa e romantica storia d’amore attraverso i cinque sensi, il cinema e una Roma piena di fascino e magia che rendono questa storia straordinaria.

“Le scarpette di cristallo erano state lasciate in un angolo, perché l’amore va vissuto a piedi scalzi, comodamente; va passeggiato, sentendo ogni passo percorso insieme sulla pelle nuda, per viverlo il più intensamente possibile.”

Ci sono amori che viaggiano su linee parallele per poi incrociarsi improvvisamente un giorno, mentre tutti i sensi ti accompagnano a toccare con mano quell’innamoramento che ti si muove dentro.

Quello di Luca e Silvia cammina su strade diverse, ma talmente affini da non avere bisogno di sentirlo arrivare, perché non chiede, ti si schianta dentro con forza. Quando te ne accorgi, è già così a fondo da non poterne più fare a meno. Sono due anime scosse dalle incombenze della vita, diverse, ma capaci di sfiorarsi in modo così impercettibile sin dal primo incontro.

Luca, ama ogni istante che la vita gli concede, passa le sue giorante dividendosi tra il lavoro e la sua più grande passione: i film. È un vero appassionato di cinema, e spesso, quando si trova a chiacchierare con amici e familiari esordisce nei discorsi con qualche vecchia frase. Uno dei suoi rituali giornalieri, è la pausa pranzo con il frappè da Antonello. Lì, in quel bar, la vita di Silvia e Luca si intreccia a loro insaputa. Luca ama la sua città, la vive, e quando la sua vita cambia d’improvviso, impara anche ad ascoltarla. La malattia che colpisce Luca lo porta alla cecità senza che lui possa opporsi o fare niente, il mondo diventa buio e con lui anche i suoi sogni. Dopo un primo momento di sconforto, insieme all’aiuto di suo fratello, ricomincia a vivere, a camminare accompagnato dal suo cane “Pesce”.

Sarà un giorno come un altro quello in cui il destino deciderà di far incontrare Silvia e Luca.

Lei potrà vederlo, ma lui imparerà a sentirla in modo così profondo già da quel primo incontro, che qualcosa riscalderà i loro cuori. Silvia ha un animo ferito, segnato da quel giorno infernale che ha messo a dura prova la sua vita, è in piedi, ma fatica a fare ogni passo verso quel tunnel scuro. È Luca, inconsciamente, a prenderla per mano, a diventare la sua luce, fino a quando qualcosa non si spezzerà, portando le loro strade a separarsi ancora una volta. Ma un amore così, uno che sa attraversare il cuore non si ferma. Luca e Silvia saranno in grado di ritrovarsi nonostante tutte le incombenze.


Lo stile di Diego è fluido, diretto e incredibilmente canzonatorio.

Non racconta, canta attraverso le sue parole una storia che insegna, che ti resta addosso, che ti  penetra fin detro le ossa per restare. La passione dell’autore per i film si rispecchia in ogni pagina, rendendo unico l’intero testo. Ho amato “Una storia straordinaria”, perché oltre a regalarti una piacevole lettura, ti lascia qualcosa. Attraverso le sue parole, Galdino, ci insegna che dalle difficoltà si può sempre uscire vincitore, soprattutto se lo fai con accanto la tua metà.

«

»

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *